Mauro Scamozzi

Home  »  Mauro Scamozzi

Mauro Scamozzi (Foto)

Il Serio è un piccolo torrente di Montagna, che nasce dai nevai sulle Prealpi Orobie,  bagna gli alpeggi siti ad alte quote una piccola parte di acqua  ne viene derivata  perché funga da raffreddamento del latte, posto nelle bacinelle in attesa di essere lavorato e poi subito restituita .

Successivamente, si getta a capofitto tra gli anfratti montani , assumendo un caratteristico colore bianco, schiumato, quasi fosse latte, in quello che è diventato, ormai da decenni, il parco delle Orobie Valtellinesi,  in un unicum, al confine sud, con l’omonimo parco delle Orobie Bergamasche.

Qui i miei nonni e gli zii, caricavano gli Alpeggi, nel periodo estivo, con le vacche razza bruno alpina  e qui, sovente, è situata la meta  delle mie uscite escursionistiche.

Nato  Sondrio, nel freddo inverno del 1961, diploma tecnico di Perito Meccanico, periodo di Leva alla SMALP di Aosta, tra le montagne.

Vivo tra le montagne Lombarde, anche se per lavoro  mi muovo sul territorio nazionale.

Per diletto  scrivo  qualche poesia  e faccio fotografie.

 

 

LE ACQUE DEL SERIO

 

Goccia su goccia dalle fredde valli,

s’aduna allegra l’armonia del Rio.

In infiniti nastri di cristallo,

cantando scende, lenta, dal pendio.

Incespica nei sassi di morena,

lambisce già le labbra al filo d’erba

e della vita innesca la catena,

bagnando la montagna ancora acerba.

Ride, girando in fianco alla casera,

passando il vecchio ponte in un sussurro,

chè ad anno più inoltrato, verso sera,

là devierà, per rinfrescare il burro.

Or s’assopisce dentro ad uno slargo,

come ogni tanto fanno anche i viandanti

e posa sulla ghiaia le sue terga,

specchiando in sé le cime circostanti.

Poi un gorgoglìo, riprende il suo cammino

lasciandosi alle spalle i bei ricordi e

torna a rotolar bagnando il fieno,

all’improvviso, come fosse tardi:

Affronta il bosco, salta giù da un masso,

s’infrange in luminose cateratte,

dell’iride si perde nel riflesso e infin,

schiumando, si trasforma in latte

Leave a Reply