Camillo De Angelis

Home  »  Camillo De Angelis

Breve presentazione: De Angelis Camillo  –  Ed Silegna  è nato a San Benedetto del Tronto il 31/05/54 dove vive e risiede. Ha già pubblicato nel Dicembre 2012 la sua prima raccolta di poesie intitolata ” LA MIA TERRA “. Questa esperienza viene considerata  una sfida, in quanto è la prima volta che partecjpa ad un concorso. 

Ha sempre scritto ” da sempre direi ” appassionato e innamorato della scrittura. La tecnica utilizzata è quella dell’ essenziale, dove un gesto, un movimento, viene riportato semplicemente dando vita ad emozioni e situazioni. Racconto il mio vissuto o quei momenti che mi hanno regalato un sogno.

Permettetemi di spiegare in poche parole la poesia ” LEGNI ” altrimenti non si capirebbe la connessione con il concorso in oggetto.

La poesia LEGNI parla di motopescherecci che si dirigono verso il punto di pesca. Quando con il mare poco mosso i motopescherecci ondeggiano,  trafiggono il mare  e irriverenti riemergono. Dove sofferenze e pianti  navigano insieme all’equipaggio. Per quelli che da lontano vedono la processione delle barche che vanno in processione, sembra uno  spettacolo, ma per i marinai che vivono quegli istanti a bordo dei natanti non è così in quanto nei propri animi c’è solitudine, lamenti e disperazione.

Dopo questa breve spiegazione distintamente vi saluto.

 

L E G N I

 

laggiù   un   manto

 

solcato

riverito

da  quei  legni

 

indegni  lo  trafiggono

irriverenti  riemergono

a  sorseggiar  il  calor

i  turbolenti  pianti

 

assolati

lontani

dall’ udir

i  lamenti

 

R I V E

 

imbottigliato

nei    ricordi

passeggi  col  capo  chino

lunghe  le  rive

infastidite

da  onde  spumeggianti

cancellano  le  orme

 

coraggioso  è  il  passo

di  chi  verso  l’ ignoto  va

 

RIVER

 

 

DISCENDI DAGLI ANFRATTI

 

TI  ACQUIETI  NELLE  ANSE

 

TI  INCUNEI  NEI  RIGAGNOLI

 

CON FARE LENTO

 

TI GETTI SPEDITO

 

SCONTRANDOTI

 

RIMBALZANDO

 

NEL TUO SORNIONE VIAGGIO

Leave a Reply