Gallery

17/10/2020 CERIMONIA DI PREMIAZIONE della XI edizione del Premio internazionale “LA FABBRICA NEL PAESAGGIO”

on
19 Ottobre 2020

Assegnato il “Premio Europa in Italia” alla HUGO BOSS Shoes & Accessories Italia SpA di Morrovalle, “fabbrica” candidata dal nostro Club

Sono le intuizioni apparentemente semplici a risultare le più adattive e capaci di anticipare trasformazioni e cambiamenti. E’ il caso di questo decennale concorso, voluto da Gabriella Righi, già Presidente del Club per l’UNESCO di Foligno e Valli del Clitunno, che oggi si configura come un premio internazionale della Federazione Italiana dei Club per i Club e Centri per l’UNESCO (FICLU) Patrocinato del Parlamento Europeo e con una giuria composta da illustri esperti, anch’essi con un profilo sovranazionale. Lo stesso bando attualizza finalità, obiettivi e requisiti in grado di far evolvere il concetto di “fabbrica” e di “paesaggio” e quindi porre l’attenzione su realtà dove innovazione e tradizione si integrano in un quadro di sviluppo sostenibile non esclusivamente riferibile all’ambiente naturale. Il concetto di “paesaggio” si arrichisce di nuovi significati e assume il paradigma del benessere come parte integrante del paesaggio stesso che diventa espressione collettiva di estetica ed etica del genius loci.

Dopo avere attraversato i paesaggi collinari marchigiani, autentica scacchiera di ampie zone coltivate che si alternano in zone industriali immaginate e realizzate prima dell’epoca del cosiddetto sviluppo sostenibile, e si entra per la prima volta nella struttura della “HUGO BOSS Shoes & Accessories Italia Spa” di Morrovalle, è immediata la sensazione della discrezione con cui questo edificio è stato disegnato. Una architettura lineare, funzionale, di grande respiro che suscita nel visitatore una immediata sensazione di benessere. Non intimidisce il visitatore la dimensione internazionale dell’impresa, piuttosto stupisce la cordialità e la familiarità con cui si è accolti, che ha lo stesso sapore sincero e spontaneo della natura che circonda l’edificio. Visitando i vari reparti, è possibile accorgersi di una serie di dettagli che riconducono alla vocazione green dell’impresa e alla concezione artigianale del prodotto, inteso come espressione delle migliori abilità manuali delle maestranze, delle loro conoscenze della tradizione calzaturiera, della modalità di partecipare alla creazione di un prototipo. Tradizione e tecnica manifatturiera si coniugano nella eredità della maestria artigianale. Nel suo impegno a creare valore per la comunità locale, l’azienda ha avviato collaborazioni con scuole, associazioni ed artisti marchigiani attivando un circuito virtuoso di arricchimento reciproco. Solo un calzaturificio? No: un’azienda, fucina di idee, dove nuovi concetti produttivi si affiancano alla ricerca tecnologica e alla valorizzazione delle persone come espressione piena dei propri valori aziendali.Qui innovazione, tradizione e ambiente sono in equilibrio; le persone e la tecnologia cooperano in nome di un principio di sostenibilità ampliamente applicato.

Tutto ciò ha suggerito al nostro Club l’idea di candidare questa Azienda al Concorso , a cui la giuria ha voluto assegnare il “Premio Europa in Italia” con la seguente motivazione che coglie appieno le qualità dell’azienda : “Per aver creato, utilizzando e valorizzando l’eccellenza della capacità della manifattura italiana, una nuova fabbrica moderna efficiente, rispettosa del paesaggio, attenta al benessere dei lavoratori, ed agli obiettivi di sostenibilità ambientale.”

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Categorie
Newsletter
Novità dal Club per l'UNESCO di Tolentino e Terre Maceratesi ODV
Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031